Vendemmia 2015

Il racconto della nostra ultima vendemmia parte da un’idea venuta fuori chiacchierando tra amici che… non avevano mai visto come “l’uva si trasforma in vino”!

pioggia di uvaNoi ci siamo permessi di “rilanciare” e proporre loro di venire ad aiutarci a raccogliere e, perche’ no, a “pestare” l’uva!!  E allora, come farsi sfuggire l’occasione di vedere e partecipare di persona alla raccolta nei vigneti che concedono un nettare noto in tutto il mondo?!

Il gruppo si e’ organizzato e il passaparola ha portato una allegra compagnia di amici a “Il Pirosseno” per raccogliere i frutti delle viti di nerello mascalese (siamo orgogliosi del nostro DOC IGT dell’Etna) che crescono nei terrazzi sorretti dai muretti a secco faticosamente eretti tanti anni fa. Ecco cosi’ che allegre famigliole, dopo un primo momento di “ambientamento”, si sono rimboccati le maniche e perfettamente integrati ai piu’ esperti vendemmiatori gia’ all’opera dalle prime luci dell’alba.

E’ cosi’ che, dopo aver allegramente riempito tanti e tanti “panari”, siamo andati a vedere dove andavano a finire le cassette d’uva che venivano caricate e portate via dal trattore. Eccoci cosi’ ritrovati tutti nell’antico palmento dove la pigiadiraspatrice lavora a pieno ritmo per appunto separare e spremere gli acini e mandarli nella vasca di raccolta e fermentazione separandoli dai raspi che venivano “sputati” e accumulati da un’altra parte.

a piedi nudi..Si dice che “la curiosita’ vien mangiando” e nel nostro caso potremmo dire…”la curiosita’ vien pigiando”! In un batter d’occhio I piu’ piccoli sono pronti con gli sivaletti e si mettono a pigiare tutti insieme mentre “I grandi” li guardano curiosi e in fondo in fondo un po’ ”invidiosi”… E allora perche’ no? lasciamo provare anche loro e…. vogliamo osare? facciamolo a piedi nudi!!

Soddisfatti della mattinata, abbiamo poi concluso con la piu’ classica “mangiata” in cantina accompagniati dagli odori e dai suoni della vendemmia che continuava nell’antico paa piedini nudi..lmento che ci sovrasta.

E’ cosi’ trascorsa una piacevolissima e interessante giornata dove inconsapevolmente si sono ripercorsi gesti ed emozioni “antiche” in perfetta linea con il nostro motto: “sosteniamo l’AgriCultura”!

cascata di succo girotondo piggiando i bimbi a tavola palmento al lavoro piggia piggia...

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *